Gesuiti
Gesuiti Educazione
Fondazione delle scuole ignaziane
News gesuiti-EDUCAZIONE Torino. Un gemellaggio nella capitale europea dello sport

Torino. Un gemellaggio nella capitale europea dello sport

Non si tratta di una competizione sportiva, bensì di un vero e proprio “gemellaggio”, che sta diventando ormai un appuntamento consolidato tra le iniziative promosse dalla rete delle scuole della Compagnia di Gesù in Italia, in quanto per questi quattro giorni tutti i partecipanti all’iniziativa sono ospitati dalle famiglie della scuola che organizza l’evento (quest’anno il Sociale di Torino, anche perchè la Città, nel 2015, è Capitale Europea dello Sport), diventando così una preziosa occasione per vivere un’esperienza di apertura e di integrazione, nel segno della pedagogia ignaziana cui i nostri collegi ispirano il proprio agire.

I ragazzi di ogni delegazione, divisi in squadre miste composte da alunni provenienti da tutti i collegi, si sono cimentati per quattro giorni in una serie di competizioni sportive individuali e di squadra a larghissimo spettro (basket 3C3 e hitball, atletica, nuoto e rugby dimostrativo), all’insegna dell’amicizia e della collaborazione tra le scuole della rete di Gesuiti Educazione.

“All’apertura dei giochi in Aula Magna”, racconta Leila, una partecipante di Torino, “sono state create le squadre e noi ragazzi siamo stati mescolati tra di noi, per evitare il più possibile la competizione tra scuole.Queste squadre rappresentavano le varie capitali dello sport degli anni passati, ognuna con colori diversi: i rossi rappresentavano Varsavia, i verdi Torino, i blu Madrid, i grigi Istanbul, gli azzurri Dublino e gli arancioni Stoccolma. I giochi sono ufficialmente iniziati con una partita molto avvincente di pallacanestro, i ragazzi si sono mostrati molto volenterosi di giocare e di vincere. Nella prima partita, nel girone dell’Est, Varsavia è arrivata prima, Istanbul seconda e Stoccolma terza, mentre nel girone Ovest Madrid è arrivata prima, Torino seconda e Dublino terza. Nella finale si sono sfidate con grande agonismo Varsavia e Madrid, Istanbul e Torino, Stoccolma e Dublino. Nella classifica finale Madrid si è aggiudicata il primo posto, Varsavia il secondo, Istanbul il terzo, Torino il quarto, Stoccolma il quinto mentre Dublino, purtroppo, il sesto e ultimo posto. Ma ognuno ha davvero fatto del suo meglio giocando con impegno e lealtà, ed è questa la cosa più importante e lo spirito di questa iniziativa!!!”

 

Condividi